ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

REDAZIONE VIRTUALE

(Compaiono in questa sezione i nominativi degli autori
che hanno pubblicato testi da luglio 2006 a oggi
I nominativi del nucleo originario appaiono nella pagina dedicata
alla Redazione 2000-2006)


Giovanni Maria di Lieto:

Giovanni Maria di Lieto
Avvocato del Foro di Salerno. Si occupa di Diritto Amministrativo.
Componente del Comitato di esperti a supporto delle attività istituzionali dell’Assessorato alle Risorse Umane ed alla Riforma della Amministrazione della Regione Campania.
Autore di saggi dottrinari e commenti a sentenze pubblicati in: Rubrica “Studi e contributi” del Sito Istituzionale del Consiglio di Stato (www.giustizia-amministrativa.it); Diritto e Formazione – Giuffrè Editore; Il Foro amministrativo (CDS e TAR) – Giuffrè Editore; Giustizia Amministrativa – Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (anche su www.giustamm.it); Rassegna Tar – Italedi.
Collabora in Diritto & Giustizia – Giuffrè Editore.
Altri interventi pubblicati in: Italia Oggi; Il Denaro.

Paolo Di Paolo:

Paolo Di Paolo è nato a Roma nel 1983. Ha pubblicato Nuovi cieli, nuove carte (Empirìa 2004, finalista Premio Calvino per l’inedito 2003); Un piccolo grande Novecento, con Antonio Debenedetti (Manni 2005), Ho sognato una stazione. Gli affetti, i valori, le passioni, con Dacia Maraini (Laterza 2005), Come un'isola. Viaggio con Lalla Romano (Perrone 2006, Menzione Speciale Premio Mastronardi 2007), Ogni viaggio è un romanzo. Libri, partenze, arrivi (Laterza 2007). Per il teatro ha curato Il respiro leggero dell'Abruzzo (2001), interpretato tra gli altri da Franca Valeri. Dirige la collana "Racconti d'Autore" per Perrone Editore. Presente nel nucleo originario della Redazione Virtuale di ItaliaLibri (2000-2006), scrive di libri su «il Riformista», «l’Unità» e «Nuovi Argomenti». Nel 2006 ha rilasciato una lunga intervista ad ItaliaLibri.

Eva Di Tullio:

Studentessa di laurea specilistica in "Testo, Linguaggi e Letteratura" e laureata in Lingue e Letterature Moderne presso l'Università La Sapienza di Roma.
Collaboro con riviste culturali e lavoro come traduttrice free lance per enti ed associazioni.

Rania El Mansour:

adoro leggere!!!

Luisa Maria Esposito:


Fabrizio Falconi:

È nato a Roma nel 1959. È giornalista professionista, poeta e scrittore. ha esordito nel 1983 con un volume di racconti Prima di andare (Editoriale Sette, Firenze), a cui hanno fatto seguito la raccolta poetica L'ombra del ritorno (Campanotto, Udine, 1996), finalista al Premio Sandro Penna e al Premio Montale, e i romanzi Il giorno più bello per incontrarti ( Fazi editore 2000) e Cieli come questo (Fazi editore 2002). Sempre per Fazi ha curato con Antonello Sette il saggio Osama Bin Laden, il terrore dell'Occidente (2001), che ha venduto 40.000 copie. Ha poi pubblicato, in poesia le raccolte "Sub Specie Aeternitatis" (Aletti, 2005) e "Poesie 1996-2007" (Campanotto, 2007) Presente nel nucleo della Redazione Virtuale (2000-2006), ha scritto per periodici e quotidiani, e lavora stabilmente per le televisioni Mediaset.

Valter Fascio:

Vive a Torino, laureato in infermieristica, docente Università Amedeo Avogadro. Lavora come caposala a Susa. Editor dell’ e-zine Italialibri, presente nel nucleo originario della Redazione (2000-2006), scrittore e dicitore di testi, cultore medievista. Web-writer, articolista del mensile Achillea Sanità Notizie, presiede il Concorso letterario nazionale “Infermierionline”. Scrittore di saggi storici per la redazione di Storiamedievale ed è presente nel nucleo originario della Redazione (2000-2006),. Ha ricevuto vari riconoscimenti, ed esordito nel 2005, con il romanzo “GialloBenigno ovvero enigma in luogo di Fruttuaria”, Carta e Penna Editore (finalista Premio Letterario L’Autore 2005); nel 2006 ha pubblicato l’opera seconda, “L’ultimo segreto della contessa Adelaide” (Menzione d’onore al Concorso letterario internazionale Prader Willi), ottenendo successo di critica e pubblico.

Marta Ferri:

Marta Ferri nasce a Genova nel 1985. Studia nella facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza di Roma, dove si laurea in Studi Italiani.

Antonio Fiori:

È nato a Sassari nel 1955. Presente nel nucleo originario della Redazione (2000-2006), vive e lavora nella sua città. Segnalato da Maurizio Cucchi su «Lo Specchio della Stampa» (10 gennaio 1998), pubblica nel 1998, per le cure dell’editore Crocetti, la silloge Almeno ogni tanto, recensita dal poeta Angelo Mundula sul quotidiano «L’Unione Sarda» (16 febbraio 1999, Antonio Fiori e l’anima senza difese) e presentata da Fabio Simonelli nel numero di marzo 1999 del mensile «POESIA». Si è classificato al 2° posto per la poesia inedita al Premio Nazionale Città del pittore Guastaferro, edizione 2000 e al 3° posto per la silloge inedita nella I^ edizione del Premio Nazionale Madre Mediterranea (La Maddalena, 29 settembre 2001). Nel 2002 ha pubblicato Sotto mentite spoglie, per i tipi della Manni di Lecce (raccolta selezionata al Premio Nazionale Camaiore nell’aprile 2003). E‘ uno dei 7 annunciati vincitori del Premio Montale Europa 2004 per la silloge inedita. Nel 2006 ha pubblicato “La quotidiana dose“ con l‘editore Lietocolle.

Rita R. Florit:


Luca Gabriele:

Nel 2003 ha conseguito la maturità classica e nel febbraio 2007 la laurea in Lettere, elaborando una tesi sulla vita e le opere della scrittrice Dacia Maraini. E' attualmente iscritto al corso di specializzazione in Italianistica dell'Università di Roma Tor Vergata. E' uno dei responsabili del "Laboratorio di creatività letteraria" della Facoltà, gestito direttamente dagli studenti che si occupa di organizzare eventi e conferenze con gli scrittori italiani. Collabora anche con la rivista culturale on line "Romantici Rottami".

Nicola Greco:


Carmen Gulizia:

nata in sicilia, studio lingue a Bologna, amo la letteratura in generale e in particolare Bukowski, aleramo, campana e whitman

Maria Iorillo:


Roberto Izzo:

Sono laureato in economia ma sono un grande lettore, visto che spesso trascuro il lavoro per questo.In particolare mi interessa proprio la letteratura italiana contemporanea e quindi ho accolto con grande interesse la vostra proposta; in fatti penso che manderò altri saggi su alcuni scrittori e vi ho segnalato quello di Piovene.
Spero che la vostra rivista e le edizioni monografiche escano presto.
Sono anche un grande appassionato, oltre che di letteratura, anche della storia, in particolare di quella contemporanea.
Grazie.
Saluti.

Emanuele Kraushaar:


michele la porta:


Gabriele Legnani:


Cristina Leti:


Adriana Libretti:


Ademario Lo Brano:

Nato a Padova il 20 luglio 1950. Laureato in Lingua e letteratura inglese. Docente di lingua inglese presso le Scuole Paritarie dei Rogazionisti di Padova dove è anche bibliotecario scolastico. Si occupa di metodologia di ricerca delle informazioni nella biblioteca scolastica multimediale. È membro del Gruppo di ricerca sulle biblioteche scolastiche multimediali del Dipartimento di Scienze dell'educazione dell'Università degli Studi di Padova e componente della Commissione nazionale biblioteche scolastiche e centri risorse educative. Ha curato, assieme alla prof.ssa Donatella Lombello, gli Atti del Convegno internazionale "Inciampare nel problema: il processo di ricerca delle informazioni nella biblioteca scolastica multimediale", tenutosi a Padova nel gennaio-febbraio 2003, traducendo dall'inglese le relazioni di cinque oratori dell'area anglofona. Presente nel nucleo originario della Redazione (2000-2006), si occupa anche di studi sulla fonetica della lingua inglese.

Daniele Locchi:


Matteo Mainardi:


Sarah Malfatti:

Studentessa di lettere all'universit di bologna

Francesco Mandrino:

Nato in provincia di Pavia, dal 1963 vive a Milano, dal 1969 raccoglie gli scritti. Nal 1983 si trasferisce il provincia di Modena. Collabora con riviste con recensioni e critiche. Ulteriori info in rete.
Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Le più belle poesie
si scrivono sopra le pietre
coi ginocchi piagati
e le menti aguzzate dal mistero.
Le più belle poesie si scrivono
davanti a un altare vuoto,
accerchiati da agenti
della divina follia.»

(Alda Merini)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

Il Palazzo d'Inverno
La ricca e raffinata raccolta del museo Ermitage
Il termine "ermitage" in francese designa un luogo isolato, un "eremo". E questo fu il nome scelto dalla zarina Caterina II per indicare il palazzo in cui aveva disposto a San Pietroburgo le proprie raccolte; un luogo dove sfuggire al peso del governare. (Elena Marocchi)
Dal palcoscenico all'aula
Significato e valore della trasmissione del sapere
Da questo colloquio con Moni Ovadia cerchiamo di ricostruire il percorso che ha portato il musico-teatrante all'insegnamento dell'umorismo ebraico all'Università di Padova, le emozioni e la lezione che lui stesso ha ricavato da questa esperienza e che condivide con noi. (Laura Tussi)
Gabriele D’Annunzio e il cuore messo a nudo
Una parentesi oscura nella vita del Poeta
Il Notturno andrebbe letta come l’opera di un cuore mis a nu alla maniera di Baudelaire, un taccuino esistenziale di dolore e sofferenza, con prospettiva sulla morte, come limite invalicabile dell’umana avventura. Quando la capacità di stupire venne meno, potè manifestarsi il D’Annunzio costretto a confrontarsi con uno stato e con sentimenti di sconfitta, di prostrazione, di ripiegamento, di delusione, di rinuncia e di tregua. (Fabrizio Falconi)

Blackout
Dall'oscurità, la luce...
Per tre personaggi, ognuno con la propria storia, la notte bianca di Roma del grande blackout del 2003 diventa motivo di scoperta e nuova consapevolezza. Erica, in deficit di sonno, culla la sua bambina e fantastica di volare; Francesca affronta nell'oscurità un uomo semi-sconosciuto e una nuova relazione; Adriano, stanato dalla paralisi degli elettrodomestici apre gli occhi per la prima volta dopo lungo tempo e vede il mondo reale... (Roberta Andres)
Capitale umano
Un piccolo investimento in vista di un più importante profitto
Un tempo, ci chiamavano sciuscià. Uscivamo da una guerra, dalle notti infinite di bombardamento continuo. Ora i nuovi reduci si chiamano Alì, Mohammed, Sharif, Shumon. Vengono dalla Nigeria, dal Marocco, dalla Romania, dall’Afghanistan. Approdano nelle nostre città e scalciano per accaparrarsi un cantuccio d’umanità. Eraldo Affinati, nel suo ultimo romanzo, 'La città dei ragazzi', insegna loro a esprimersi: scrivere e parlare italiano. Ma ha anche voglia di imparare, il maestro, di conoscere e vedere. Per questo segue i suoi allievi in un viaggio in Marocco, per ritrovare casa. Per costruire una tana, nel deserto della comunicazione. Per ritrovare volti e voci che il tempo ha spazzato via, come sabbia sotto il vento. (Luca Gabriele)
Burchiello
Il suo lavoro letterario è il coronamento della tradizione comico-realistica
La poesia del Burchiello, artista geniale della tradizione comico-realistica, che visse alternando l'attività di poeta a quella non meno nobile di barbiere, che svolse a prevalentemente a Siena, è caratterizzata da un particolarissimo sperimentalismo, che muove dalla carica espressionista ed antiaccademica. Originale e sfrontato, in grado di portare avanti una vera e propria radicale rivoluzione nel campo della rimeria giocosa, è paragonato ai tre maggiori artisti del suo tempo. (Viviana Ciotoli)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008