ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

REDAZIONE VIRTUALE

Antonio Fiori

È nato a Sassari nel 1955. Presente nel nucleo originario della Redazione (2000-2006), vive e lavora nella sua città. Segnalato da Maurizio Cucchi su «Lo Specchio della Stampa» (10 gennaio 1998), pubblica nel 1998, per le cure dell’editore Crocetti, la silloge Almeno ogni tanto, recensita dal poeta Angelo Mundula sul quotidiano «L’Unione Sarda» (16 febbraio 1999, Antonio Fiori e l’anima senza difese) e presentata da Fabio Simonelli nel numero di marzo 1999 del mensile «POESIA». Si è classificato al 2° posto per la poesia inedita al Premio Nazionale Città del pittore Guastaferro, edizione 2000 e al 3° posto per la silloge inedita nella I^ edizione del Premio Nazionale Madre Mediterranea (La Maddalena, 29 settembre 2001). Nel 2002 ha pubblicato Sotto mentite spoglie, per i tipi della Manni di Lecce (raccolta selezionata al Premio Nazionale Camaiore nell’aprile 2003). E‘ uno dei 7 annunciati vincitori del Premio Montale Europa 2004 per la silloge inedita. Nel 2006 ha pubblicato “La quotidiana dose“ con l‘editore Lietocolle.

Dal luglio 2006 su ItaliaLibriNET ha pubblicato:

    RIFIUTI

    Ogni rifiuto uno scacco
    ormai un pericolo ogni sacco
    il bagaglio dimenticato
    e il materiale di scarto
    - abbandonato all'aperto -
    può essere corpo di reato
    ragione di denuncia o pretesto.
    Ricordo il rifiuto di Cinzia
    il suo effetto sugli acidi del corpo
    e quello di * più vicino
    ma lontano lo stesso, tremendo.
    Ecco, mi dico, il tenue confine
    tra rifiuto e scarto
    tra un colpo basso
    e la prova del limite.

Poesia (2007-07-03 18:56:13 ––>Leggi tutto)

    Ritorno a Baraule
    Una Sardegna senza compromessi né filtri

    Una Sardegna completamente trasfigurata nella nomenclatura dei cognomi e dei paesi (solo Abbasanta, peraltro appena citata, coincide curiosamente con una località reale dell’oristanese). Una loquacità notevole dei personaggi, in qualche caso accentuata volutamente, è stimolata con espedienti e compromessi.

L'indagine di un cardiologo condannato dal male è pretesto per far parlare i personaggi e la scrittura, con Salvatore Niffoi, diventa personaggio essa stessa. Il lettore di “Ritorno a Baraule” avverte così gradualmente l'importanza di attraversare le vite degli altri per capire la propria. (2007-04-15 12:30:03 ––>Leggi tutto)

    TUTTO COMINCIÒ CON LE ALLERGIE

    Tutto cominciò con le allergie
    che davano ragione all'omeopatica
    non sembravano nemmeno malattie
    con la guarigione comprovata.

    Vennero poi striscianti epidemie
    dall'HIV alla mucca pazza
    e una caterva d'influenze aviarie
    con la popolazione preoccupata.

    Oggi siamo alla penuria di energie
    ai pozzi esposti alla minaccia
    alle luci spente nelle vie
    in pieno centro di Manhattan.

    La cosa buffa, se non fosse triste
    è che la scienza poi ci spiega tutto:
    succede per sviluppo naturale
    di scelte fatte per profitto
    usando risorse limitate

    e non puoi dire di non aver capito.

Breve excursus poetico su malattie e calo d'energie (2007-02-15 17:57:04 ––>Leggi tutto)


    aImperturbabili mi guardano i tuoi nei
    quando scopro la pelle lembo a lembo
    con la pazienza che ho solo in quel momento
    quando l‘attesa è gravida di sensi.
    Sfido chiunque in quelle geometrie
    con tutti quei teoremi da scoprire
    mentre la stanza balla con gli arredi
    e il nostro specchio complice ci vede.

(2006-09-17 18:04:19 ––>Leggi tutto)


    aDammi le spalle, girati di fianco
    pensa che non vedermi sar un vanto
    ma non davanti agli altri, per te stessa
    quando ricorderai le nostre gesta
    in un futuro tempo di fatiche
    coi corpi arresi, non la psiche.

(2006-09-17 18:03:12 ––>Leggi tutto)


    aEROS

    Corpo nudo
    come la nuda lama d‘un pugnale
    il brivido che dai è come il sangue
    che sgorga a fiotti.
    Se mordo il tuo seno
    o imprimo una rosa alla tua spalla
    s‘inarca il dorso
    poggiato sulla morsa delle braccia
    e altro pugnale
    s‘insinua, neve e fuoco,
    nel tuo segreto fiume.

(2006-09-11 02:06:50 ––>Leggi tutto)

   1 2 [Succ.] [Fine]


Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«La democrazia non è solo un metodo di scelta del governante; fondamentalmente, è un metodo di esercizio del potere.»

(Bruno Tinti, Toghe rotte. La giustizia raccontata da chi la fa)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

Girando a vuoto sul parquet
Un mondo al di là del reale
I versi di Mario De Santis volteggiano ne Le ore impossibili come le figure di una danza, che ha i suoi ritmi ma anche le sue imprevedibili trasgressioni, le sue libertà di movimento. Anche scrivere, per De Santis, è una danza, che ha tra l’altro la fantasia e la necessità figurale, oltre alla leggerezza e la tragedia, di un tango argentino (Roberto Caracci)
Il ruolo dell'intellettuale contemporaneo
Intervista con Amos Luzzatto
Che scelte si possono operare quando ci sono forze gigantesche a influenzare la cultura che pervade i nostri sentimenti? Si può ancora parlare di “libero” arbitrio, di salvezza e di emancipazione? Che cosa possiamo conoscere? Che cosa dobbiamo fare? In che cosa possiamo sperare? Tre raccomandazioni di Amos Luzzatto per l'intellettuale contemporaneo impegnato a navigare attraverso le acque agitate di questa società, spazzata dal vento torrido dell'"antipolitica". (Laura Tussi)
Il dolore del vivere
(Da assaporare fino all'ultima stilla)
La poesia di Camillo Sbarbaro fa da spartiacque fra la poesia del primo Ottocento e quella della prima rivoluzione industriale. L'atonia vitale, la pietrificazione interiore dell'individuo che assiste da spettatore inerte alla vita, la frantumazione della propria identità nei rapporti con il mondo esterno, sono la misura del disagio che l'uomo Sbarbaro avverte nei confronti di un'esistenza che subisce, volendola vivere nondimeno con avidità. (Anna Maria Bonfiglio)

Il trattamento meccanico-biologico (TMB)
Non un’alternativa alla raccolta differenziata, ma uno degli anelli finali del ciclo dei rifiuti
La combustione dei rifiuti determina un impatto ambientale e sanitario e disincentiva la raccolta differenziata finalizzata al recupero dei materiali contenuti nei rifiuti. La strategia proposta di Greenpeace porta a ridurre in modo drastico la quantità di rifiuti residui, vanificando la costruzione di nuovi impianti d’incenerimento. I rifiuti solidi urbani prodotti da una raccolta differenziata spinta, possono essere trattati esclusivamente attraverso il TMB (trattamento meccanico-biologico), senza alcun ricorso alla combustione. Ciò che rimane, ormai inerte, può quindi essere smaltito in una discarica controllata con un basso rischio di formazione di metano, CO2, percolato e incendi. (Vittoria Polidori)
L’eco della scrittura e la quieta voce dell’universo
Dialogo immaginario tra un padre e una figlia non convenzionali
Nell'ultimo lavoro, Dacia Maraini (Il gioco dell'universo) ripercorre gli scritti del padre Fosco Maraini, un viaggiatore e ancor di più un libero pensatore, che divide il mondo in "esocosmo" ed "endocosmo", un giramondo laico che si interroga sulle religioni, tra le cui tante annotazioni s’insinuano tentativi di narrazioni più ampie, semi di racconti o di romanzi mai sbocciati... (Luca Gabriele)
Le insolite astrazioni di Giannino di Lieto
«Un immenso deposito dei detriti di un mondo che, già prima dell’esplosione, doveva essere destituito di significato»
Giannino di Lieto (Minori, Salerno 1930-2006), poeta nuovo che non ha modelli, non ha maestri, ripudia gli imitatori, non cerca adepti, ha vissuto intensamente, dividendosi fra la scrittura, l’organizzazione culturale e l’impegno ideologico, seguendo un discorso proprio, fuori e sopra le mode, libero. (Giovanni Maria di Lieto)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008