ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

OPERE A-Z

A
*

A ciascuno il suo, Leonardo Sciascia

A futura memoria, Leonardo Sciascia

A quale tribù appartieni?, Alberto Moravia

Acque e terre, Salvatore Quasimodo

Agostino, Alberto Moravia

alba di un mondo nuovo (L'), Alberto Asor Rosa



albero di giuda (L'), Adriano Napoli

Album di fotografie, Anna Maria Fabiano

Alchimie per una donna, Adriana Scarpa,

Alcyone, Gabriele D'Annunzio

Alla cieca, Claudio Magris

Allegria (L') Giuseppe Ungaretti

Allegro fantastico, Enrico Palandri

altra Sardegna (L'), Angelo Mundula

Altra stagione, Daniele Piccini

Altri libertini, Pier Vittorio Tondelli

altro giro di giostra (Un),Tiziano Terzani

amico di Stalin (L'), Nereo Laroni

amore molesto (L'), Elena Ferrante

amore (Un), Dino Buzzati

Amore mio infinito, Aldo Nove

amorosa inchiesta (L'), Raffaele La Capria

Angeli e cani, Chiara Marchelli

anni struggenti (Gli), Alberto Bevilacqua

anno sull'altipiano (Un), Emilio Lussu

anonimo lombardo (L'), Alberto Arbasino

antenati (I nostri), Italo Calvino

A perdifiato, Mauro Covacich

Argo il cieco, ovvero i sogni della memoria, Gesualdo Bufalino

Assandira, Giulio Angioni

avventura dell'unità europea (L'), Valerio Castronovo,


B*

Bagheria, Dacia Maraini

Ballata Levantina, Fausta Cialente

bambini guardano la luna (I), Adriana Scarpa

baracche (Le), Fortunato Seminara

barone rampante (Il), Italo Calvino

Bassa stagione, Gianni D’Elia

Baudolino, Umberto Eco

beati anni del castigo (I), Fleur Jaeggy

bell'Antonio (Il), Vitaliano Brancati

Bisogna avere i coglioni per prenderlo nel culo, Aldo Busi

bosco degli urogalli (Il), Mario Rigoni Stern

Bottega del caffè (La), Carlo Goldoni

bottone di Puskin (Il), Serena Vitale

bufera e altro (La), Eugenio Montale

Buio, Dacia Maraini


«Nessun viaggio, finisce mai, sono i viaggiatori che arrivano alla loro fine.»

(Claudio Magris, intervista al «Corriere della Sera» del 9.10.98)
*
C
*

calzolaio di Vigevano (Il), Lucio Mastronardi

Candido ovvero Un sogno fatto in Sicilia, Leonardo Sciascia

Canne al vento, Grazia Deledda

Canti, Giacomo Leopardi

Canti di Castelvecchio Giovanni Pascoli

Canti Orfici, Dino Campana

Canzoniere, Francesco Petrarca

Canzuna di vita, di morti, d’amuri, Marco Scalabrino

Càpita, Gina Lagorio

cappello del prete (Il), Emilio De Marchi

carcere (Il), Cesare Pavese

cardillo addolorato (Il), Anna Maria Ortese

carnefice disattento (Il), Corrado Alvaro

carta è stanca (La), Guido Ceronetti

Casa d'altri, Silvio D'Arzo

casa in collina (La), Cesare Pavese

Case, amori, universi, Fosco Maraini

Caro Michele, Natalia Ginzburg

Casta (La), Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella

cavaliere inesistente (Il), Italo Calvino

Cenere, Grazia Deledda

Cento lettere a uno sconosciuto, Roberto Calasso

Centuria, Giorgio Manganelli

C’era una volta... Fiabe, Luigi Capuana

chimera (La), Sebastiano Vassalli

cielo è rosso (Il), Giuseppe Berto

cigno (Il), Sebastiano Vassalli

ciociara, (La), Alberto Moravia

Città del Sole (La), Tommaso Campanella

città dei ragazzi, (La), Eraldo Affinati

città invisibili, (Le), Italo Calvino

codice di Perelà (Il), Aldo Palazzeschi

cognizione del dolore, (La), Carlo Emilio Gadda

Colomba, Dacia Maraini

Come Dio comanda, Niccolò Ammaniti

Come prima delle madri, Simona Vinci

Compleanno dell'iguana, Silvia Ballestra

Come un’isola, Paolo Di Paolo

Confessioni di un italiano, Ippolito Nievo

conformista, (Il), Alberto Moravia

congiura de' Pazzi, (La), Angelo Poliziano

Con gli occhi chiusi, Federigo Tozzi,

consiglio d'Egitto, (Il), Leonardo Sciascia

contadino in mezzo al mare (Un), Maurizio Maggiani

contrario di uno (Il), Erri De Luca

Contro l’etica della verità, Gustavo Zagrebelsky

Contro-passato prossimo, Guido Morselli

Conversazione in Sicilia, Elio Vittorini

Convivio Dante Alighieri

coraggio del pettirosso (Il), Maurizio Maggiani

Corruzione al palazzo di giustizia, Ugo Betti

Cortesie per gli ospiti, Ian McEwan

Cortile a Cleopatra, Fausta Cialente

cosa buffa, (La), Giuseppe Berto

coscienza di Zeno, (La), Italo Svevo

Così è (sevi pare), Luigi Pirandello

crimine dell'accademico Sylvestre Bonnard (Il), Anatole France

Cristo si è fermato a Eboli, Carlo Levi

Cronache di poveri amanti, Vasco Pratolini

Cronachette, Leonardo Sciascia

crucifige e la democrazia (Il), Gustavo Zagrebelsky

Cuore, Edmondo De Amicis

Cuore di madre, Roberto Alajmo

Cuore di pietra, Sebastiano Vassalli

Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Così, di silenzio in omissione, la menzogna ha assunto una sua dignità, è diventata ufficialmente un’arma di lotta politica: non solo tollerata, ma addirittura riconosciuta come indice di furbizia, di abilità, di savoir faire. [...] Il segreto, dunque, non è mentire un po’. Il segreto è mentire sempre, spudoratamente, ventiquattr’ore su ventiquattro. Le bugie, in questa italia, sono come i debiti: chi ne fa pochi è rovinato, chi ne fa tanti è salvo.»

(Marco Travaglio, La Scomparsa dei fatti).

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

Le parole in viaggio del coltivatore nomade
Lo sguardo impermanente del viaggiatore
Un misterioso viaggiatore, Giano, nella finzione narrativa di Sguardo di transito cede il plico dei suoi racconti di viaggio all’autore – Franco Romanò – affinché questi vi metta ordine. La sua frustrazione di viaggiatore solitario (Lisbona, Berlino, Sudafrica, Sudamerica, Venezia, Damasco, Portogallo, Messico, Cuba, Siria...), che sceglie di non viaggiare più e ritirarsi in un fazzoletto di terra- dopo aver rifatto quasi il percorso di Alessandro Magno - va al di là della dimensione individuale, ma riguarda anche il livello di una umanità che ha smarrito il senso del dialogo fra diversi e, malgrado l'unità del mondo globalizzato, della comunione (Roberto Caracci)
Vissuto da pelle femminile
Intervista con Clara Sereni
«Penso che politica e amore restino parole, emozioni, sentimenti legati ancora strettissimamente, non foss’altro perché non mi immagino una forma di amore, o anche soltanto di relazione, di rapporto anche amicale, che prescinda dalla visione del mondo di cui ciascuno è portatore». Per provare a raccontare la storia di una generazione, Clara Sereni doveva raccontarne le sfaccettature, mettendolo in conto di non doversene imbarazzare. (Paolo Di Paolo)
L'uno e il molteplice
Osservazioni su Guido Piovene
La personalità di Guido Piovene si muove tra giornalismo, saggistica e narrativa, in un continuo (ri)combinarsi dei generi letterari: il romanzo epistolare permette di dar vita a personaggi che, raccontando gli stessi episodi, mettono in luce particolari differenti; nel racconto a cornice, l’analisi del delitto si unisce alla riflessione morale e filosofica. Filo conduttore il viaggio, che accompagna l'esistenza dell'autore, legato a una terra (il Veneto) per poi spostarsi a Gorizia e perfino in America, nell’analisi di luoghi e fenomeni politici che non possono prescindere dalla suggestione letteraria... (Davide De Maglie)

Akiko e le nuvole

Ogni separazione è come un volo, il distacco dalla terraferma e da ogni certezza. Una donna, il vento, il mare e le nuvole. La storia biografica di Akiko attraverso un breve componimento "alla giapponese" (Vilma Viora)
Tra il Catria e l'Olimpo
Terzo romanzo del poeta Umberto Piersanti
La storia di un professore più che maturo e della sua breve relazione con una ragazza "no global" s'intreccia con quella dellascesa sul Monte Olimpo di due giovani: Anticlo, poeta-filosofo, e Laodoco, impareggiabile atleta e guerriero. Due storie unite da un profondo sentimento della natura che riveste i due monti, geograficamente distanti, ma accomunati dalla vegetazione mediterranea e dal mito della gionentù e dell'amore (Raffaella Bettiol)
Le insolite astrazioni di Giannino di Lieto
«Un immenso deposito dei detriti di un mondo che, già prima dell’esplosione, doveva essere destituito di significato»
Giannino di Lieto (Minori, Salerno 1930-2006), poeta nuovo che non ha modelli, non ha maestri, ripudia gli imitatori, non cerca adepti, ha vissuto intensamente, dividendosi fra la scrittura, l’organizzazione culturale e l’impegno ideologico, seguendo un discorso proprio, fuori e sopra le mode, libero. (Giovanni Maria di Lieto)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008